035 710217

Blogs
Giovedì, 19 Febbraio 2015 10:38

PUBBLICATA LA CIRCOLARE n° 3/2015 "ANCORAGGI"

Con questa circolare pubblicata a Febbraio 2015 si fà un grosso passo in avanti per la regolamentazione dei dispositivi di ancoraggio per la protezione contro le cadute dall'alto.

Evidenziando soprattutto la diversà regolamentazione tra dipositivi di ancoraggio permaneti e  non permaneti e chirarendo una volta per tutte che i dispositivi permanenti NON DEVONO RIPORTARE LA MARCATURA CE !

SCARICA PDF della circolare n3/2015

In luglio 2014 abbiamo ricertificato la gamma dei punti fissi in classe A2, di nostra produzione, con la nuova normativa in vigore UNI-EN 795:2012.

Abbiamo testato i prodotti prima presso il ns. laboratorio e poi li abbiamo fatti verificare e testare all'ente certificatore che ne ha convalidato la conformità alla norma EN 795:2012.


Sono stati testati i punti fissi Classe A2 sia in acciaio zincato, che in acciaio inox, nella configurazione di fissaggio diretto su supporto che tramite il regolo; inoltre abbiamo ricostruito per la prova delle situazioni d'installazione reali, testando i prodotti sia su supporto in calcestruzzo che in legno, ma non solo..... abbiamo voluto approfondire  i test sul legno in collaborazione con un ns. partner (IMBERTI LEGNAMI SRL) che ci ha fornito indicazioni sui materiali di costruzione dei tetti in legno che sono per la maggior parte LEGNO LAMELLARE e LEGNO MASSICCIO.

Dai test e le prove su supporto in LEGNO è emerso un cosa importante, in quanto i due materiale non si comportano nella stessa maniera, soprattutto per quanto riguarda il massiccio abbiamo costatato, che se il legno risulta non essere molto essiccato, tende a cedere in prossimità del fissaggio soprattutto con prove statiche, infatti è successo che non hanno superato in alcuni i casi la prova; da qui si è deciso di testare il supporto con 3 tirafondi di diametro 6,5mm anziche 1 tirafondo di diametro 12mm; e le prove sono state superate senza cedimenti del supporto, in quanto tale fissaggio permette di ripartire il carico su più punti del supporto in legno.

Tutt'ora siamo in fase di modifiche e test per la ricertificazione di tutto il SISTEMA POKERLIFE alla norma UNI-EN 795: 2012 e CEN/TS 16415:2013, che ci permetteranno a breve di immettere sul mercato dei prodotti con notevoli migliorie tecniche e conformi alle nuove direttive.

 

Mercoledì, 15 Gennaio 2014 13:05

CORSO DI FORMAZIONE LINEE VITA - OVADA (AL)

In data 17 dicembre 2013 abbiamo organizzato un corso di formazione e abilitazione ai sistemi anticaduta di ns. produzione ad Ovada in provincia di Alessandria.
Ebbene il corso è stato un successo in quanto erano presenti ben 115 installatori provenienti sia dalla Liguria che dal Piemonte.

In questo video mostriamo il montaggio del PUNTO D'ANCORAGGIO FISSO INOX POKER METAL ROOF/GRECATO.



L'elemento sorprendente è il tempo d'installazione: 60 secondi per il posizionamento e montaggio del punto fisso. Non da meno è anche la facilità di montaggio, in quanto una volta individuato il punto d'installazione, bisogna togliere la vite di copertura , posizionare il punto fisso, reinserire la vite di copertura e le restanti nove viti da cucitura con EPDM.
Lunedì, 01 Aprile 2013 09:32

POKER METAL ROOF

Metal Roof

LE PECULIARITA' DEI SISTEMI ANTICADUTA POKER METAL ROOF SONO:

ADATTABILITA'

Il sistema può essere installato sui principali modelli di coperture metalliche in commercio, grazie ad appositi ancoraggi studiati e realizzati a seconda della tipologia di copertura.

Le piastre in classe C che formano il sistema anticaduta sono costituite da strutture dotate di asole che consentono di regolare la posizione degli ancoraggi per adattarla su qualsiasi lamiera a 3 o 5 GRECHE e lamiere aggraffate di diverso interasse.


FACILITA' DI MONTAGGIO

Le piastre che compongono l'impianto anticaduta vengono fornite già preassemblate con gli ancoraggi sagomati a seconda del tipo e/o modello di copertura.

L'installatore deve posizionare gli ancoraggi (a seconda dell'interasse delle greche o della aggraffatura) e serrare i dadi autobloccanti posti sulla struttura secondaria della piastra.

- il fissaggio sulle coperture grecate avviene tramite 38 viti TE/FR autoforanti a punta ridotta direttamente sulla copertura e 2 viti TE/FR di copertura con rondella BAZ fissate sulla struttura d'appoggio (listone di legno o omega di ferro)

- il fissaggio sulle lamiere aggraffate avviene serrando gli appositi ancoraggi sull'accoppiamento delle lamiere, quest'ultimi sono realizzati senza spigoli vivi in modo tale da evitare pericoli di taglio o foratura delle lamiere aggraffate evitando eventuali infiltrazioni d'acqua.

Abbiamo deciso di ampliare il nostro impegno sulla formazione degli installatori per il montaggio e la posa di impianti anticaduta.
Nel 2012 ci siamo accorti della netta differenza che può fare un corso di formazione per l’installatore.
Il tutto è nato dal fatto che la legge regionale ligure obbliga l’installatore ad avere un'abilitazione per la posa e il montaggio di impianti anticaduta.

A dicembre POKER LINEE VITA informa tutti i rivenditori autorizzati, che sarà possibile avere in dotazione l’apparecchiatura studiata per effettuare


 - Prove di collaudo statico
 - Tensionatura cavo
 - Verifica dei fissaggi

L'ente certificatore in data 12 novembre '12 ha effettuato presso il ns. laboratorio i test di tutte le prove meccaniche richieste dalla norma UNI-EN 795:2002 per i nuovi prodotti POKER METAL ROOF:

Ebbene è stato un grande successo!!! 14 prove effettuate con altrettanti esiti positivi.

Siamo soddisfatti della tenuta del nostro prodotto che è arrivato a supportare carichi, attraverso prove di resistenza statica sulle piastre fissate su pannello sandwich in alluminio 6//10, di oltre 2.500Kg.

Progettazione e Impianti Anticaduta Verifica Collaudo e Revisioni DPI - Dispositivi Protezione Individuale Video Linee Vita